Tales of Symphonia: The United World ( Episode 2 )

Si muore di caldo, quale modo migliore per darsi il colpo di grazia che commentare l’ultimo episodio di Tales of Symphonia?
Battute a parte, commenterò ironicamente ma di fatto, come sempre, l’episodio mi è piaciuto.

Il riassunto della puntata in 5 secondi: angeli che esplodono, capriole nel vuoto, evocazioni random e spam di hi ougi.

Il riassunto ed il commento per punti:

Photobucket

Martel è la versione Aseliana di Madre Teresa, si scopre che il divertimento principale del gruppo è prendere per i fondelli Yuan.

-Saltiamo al presente, Lloyd ed il gruppo si dirigono a Welgaia mentre Kratos e Yuan vanno a spezzare il sigillo di Origin, sono rimasta ESTREMAMENTE contrariata dall’assenza della battaglia fra Lloyd e Kratos, era uno dei momenti clou del gioco.
Lacrimuccia al “Lloyd non ha bisogno di me” pronunciato da Kratos, spero sempre di vedere momenti “padre-figlio” ma non vengo mai accontentata.

– Alla Torre della Salvezza, il cielo si popola di angeli in una battaglia 6 contro 30000 ( scena molto credibile ),l’armata di Welgaia dovrebbe vincere ma vengono sterminati a colpi di Hi-Ougi con una semplicità disarmante, nel mentre hanno pensato bene di inserire Alicia ed un Verius dalla voce antipatica, non c’entrano nulla ma tanto per fargli fare una comparsata e siamo tutti felici.

– Zelos si ribella a Yggdrasil ma “Shining Bind” lo stende solo per il tempo di salvare Colette e scoprire che ormai nel suo corpo c’è Martel.

 
Photobucket

Crocifiggerò i tuoi gattini

– Mithos inizia a comportarsi da yandere e va su tutte le furie con annesso “ahahaha” da psicopatico quando la sua amata sorella lo “rifiuta” ed allo stesso tempo Kratos lo tradisce.

– Come nei peggiori film di serie b, Lloyd pronuncia “abbiamo i rinforzi” ed appare il mai sacrificato gruppo con annessa esplosione “ta-dan”, diciamolo che neanche nel gioco era credibile tutto ciò, figuariamoci nell’anime.

Photobucket

Fuggi Zelos, fuggi!

– Colette torna in sè e Yggdrasil elabora un un piano ben peggiore ma è tempo di sentire l’ending fighissima (Hizumi di Akiko Shikata) con credits su sfondo nero ( male! )

 
Photobucket

Ed ecco il “ci rivediamo ad ottobre”, finalmente l’ultimo sospirato episodio, dopo 6 anni di INFINITE e CRONICHE attese ( lo ripeto ogni volta tanto per ribadire che è quasi cresciuta una generazione nel mentre ).

Il destino di Fly Away

So che suonerà improvviso ma oggi voglio parlarvi di cos’è per me Fly Away, di com’è nato e perchè ho deciso che c’è bisogno di un cambiamento.

Fly Away nasce nel lontano 2007 da una 16enne annoiata che dopo anni di pane e Pokèmon ebbe la sua illuminazione con Tales of Symphonia, ancora oggi il gioco\ossessione della mia vita.

Al tempo, scrivere per me significava evadere, non a caso questo Blog si chiama “Fly Away”, tornare da scuola e poter dimenticare le “giornate no” attraverso i videogiochi ed internet: il mio angolo di pace.

Non mi sarei mai aspettata che su questo Blog sarebbero nate così tante amicizie e per me questo è il MASSIMO successo e sono orgogliosa se queste pagine hanno potuto rappresentare un luogo in cui tutti potessero sentirsi a loro agio nell’esprimere le loro opinioni.

Ho sempre favorito ciò scrivendo in modo informale considerandola una “formula vincente”, quando vieni letta e commentata da molti è difficile cambiare il proprio stile ed io per inerzia ho continuato così ma oggi non riesco più a mentire a me stessa.

Fly Away è una mia creatura, non la rinnego ma non riesco più a convivere con quella 15enne, odio esser riletta, non sopporto che questo Blog non mi rappresenti per come sono oggi, dalla grafica, al contenuto passando per il nickname.

Sono “Neige” dal 2008 ( chi mi ha su Facebook lo sa ), “Angelfeathers” è un nome che rinnego da tempo ma che ho mantenuto perchè “tutti su Tales of mi conosco così”, so che è una scusa stupida per portare un nick che mi rende un ossimoro vivente.

Oggi sono una ragazza che va per i 22 anni, i miei gusti videoludici non comprendono più solo un paio di serie, il mio modo di vestire è un inno all’oscurità (per così dire, non seguo mode ) e ciò non traspare in queste pagine se non sporadicamente.

Ho scelto questa grafica basandomi sui gusti dei più, non volevo imporvi ciò che mi piaceva e diciamolo, Tales fondamentalmente è una serie “colorata” ed io ed i colori da anni facciamo a cazzotti, vi basti sapere che nell’armadio mi è rimasto un solo vestito colorato e quando lo indosso non mi riconosco, è come chiedere ad una tomboy di mettersi un vestito rosa, potrà starle bene ma non si sentirà a suo agio, così è per me in rapporto ai colori.

Per questo voglio tagliare con il mio passato, non voglio cancellare questo Blog ma crearne uno nuovo in cui possa trasparire la vera me stessa, consideratela una sorta di “nuova maturità”.
Non significa che non scriverò mai più su Tales o che non sfodererò il mio sarcasmo ma voglio poter variare argomenti e scrivere senza emoticons in totale libertà.

Spero capirete questa decisione , non so quando aprirò il nuovo Blog ma nel frattempo continuerò a commentare le nuove su Tales come ho sempre fatto.

Tales of Friends vol. 2

I miei piani NON prevedevano di comprarne una confezione ma per vari motivi ho avuto la possibilità di farlo ed ovviamente sono pronta a spartirla con voi.

Photobucket
Sono tutti disponibili, tranne JADE e YURI.

Per non farvi spendere per la spedizione pensavo che se ci siete, posso portarveli al Lucca Comics, fatemi sapere!

EDIT:

-Accetto PayPal 

– Saranno disponibili da metà settembre.

– Questa volta purtroppo ho dovuto calcolare le spese di spedizione dal Giappone quindi per rientrare  nei costi sono costretta a metterli a 10 euro l’uno + spedizioni.

 

Tales of Xillia 2: nuova carrellata di critiche in arrivo

Photobucket

Partiamo da Elise: un’altro vestito da scolaretta e per di più quello del DLC gli è superiore.

Photobucket
Seguendo lo stereotipo della teenager è armata di cellulare rosa con cui scrive ai VIP di Elenpios (…).

Parliamo del ritorno di Tipo.

*SPOILER*

Nel finale Elise lo ripone in una scatola quindi la sua presenza è chiaramente una trovata per far felici i fans.

Hanno scritto che sia “più oscuro”, non c’è da bersela considerando che esprime i pensieri più profondi della proprietaria e dubito fortemente che la sua solitudine, tristezza etc. siano aumentati da quei tempi.

*\FINE SPOILER*

Photobucket
Rowen: sembra addirittura ringiovanito, poteri dei sequel.

 

Notare che casualità, sono tutti ad Elenpios per un motivo o per l’altro c’è stata una migrazione di massa (…ed io che ci scherzavo sopra).

 
Photobucket
Esistono due dimensioni alternative ed ecco che ritorna Wingull.

Bella scusa per far ritornare i vecchi personaggi soprattutto se sono stati fatti morire a caso ( punto tutto sul ritorno di Preza ed Agria ).
Nel mondo alternativo, Ludger diventa così:

 
Photobucket

 

Una “forma alternativa” oscura che guarda caso anche Emil aveva, ovviamente Lancer 40 anni dopo aka Beasley, vuole che distrugga questa dimensione di cui nessuno sapeva nulla in Tales of Xillia *guarda caso 2*.

 

Photobucket
Vel è sorella di Nova e segretaria di Beasley, ormai si perdono le speranze che esistano altri personaggi utilizzabili in battaglia oltre Ludger ed il vecchio cast di Xillia.

Aquarion Evol : un seguito indegno

Penso che tanti si ricorderanno quel 2006 in cui trasmettevano Aquarion su MTV ed altrettanti rimembreranno la pratica comune di abbassare il volume durante le “unioni” con quelle grida subliminalissime XD.

A distanza di 7 anni, arriva un sequel, la premessa è buona perchè una seconda serie non sarebbe stata campata in aria ed invece ti ritrovi un anime che scimmiotta Aquarion e lo stravolge in modo imbarazzante tanto che posso dire che se volete guardare uno shoujo anime, Aquarion Evol è la scelta giusta.

è un frase provocatoria ed esagerata ma a conti fatti sentirete più la parola “SUKIII <3” che “mecha” e non si può negare che il fulcro della storia siano le relazioni sentimentali fra i vari personaggi.

Riassumerò i punti per cui considero Aquarion=Beautiful che di fatto è un “breve” sunto della trama.

 
– Le fusioni fra sessi opposti sono proibite, ci ritroviamo con gruppi di adolescenti repressi pronunciare frasi come “ODDIO MA QUELLA è UNA RAGAZZA!!!” ” ODDIO MA QUELLO è UN RAGAZZO, ALLORA ESISTONO!!!”

Questa parte è stata demenziale ma ripeto: questo è Aquarion non un drama scolastico!

 
– Anche Amata ( il protagonista ) non può esimersi da questo caos ormonale così ha un colpo di fulmine per la dolce Mikono, i loro siparietti sono comici perchè ogni volta che quest’ultimo si emoziona il sangue dal naso è troppo mainstream vola via.

 
– i due vanno molto d’accordo ma Zessica con il suo fanservice è in agguato:

Photobucket

Questa ragazza aveva carattere ma trasformando Amata in un’ossessione scade presto, mi chiedo come si possa apprezzare un personaggio del genere.

-Come se Zessica non bastasse a complicare il triangolo, arriva Kagura che svela presto di essere Apollo, Mikono è la sua Sylvia quindi Amata passa per terzo incomodo e si dispera pensando di non poter lottare contro il destino.

– Zessica ne approfitta per insistere con Amata, ha dei sensi di colpa ma di fatto sono lacrime di coccodrillo, pur di raggiungere il suo scopo farà un patto con Toma l’angelo trans pazzoide della prima serie ( soprannominato “Gaio” dai più )

Mikono ha un potere decisionale pari a zero, Sylvia era una ragazza decisa, combattiva e soprattutto agiva, Mikono cosa fa per tutta la serie? schifo la damigella da salvare.

– Amata riceve un consiglio dalla redazione di Cioè: VAI CONTRO OGNI LOGICA E CONTINUA A PROVARCI CON MIKONO.

-Nel frattempo seguiamo i risvolti\tragedie sentimentali dei personaggi secondari:

1) Jin\Yunoha: dura poco, Jin muore e per un attimo ho sperato che Aquarion tornasse uno show serio.

2) Andy\Mix : “Mix ti hanno trasformato in un ragazzo ( un “applauso” per questa trovata considerando che aveva una sesta\davanzale ridicola) ma diventerò gay per te!”, da happy ending scontato: lei torna donna.

Photobucket
le battute trash non mancano

3) Non può mancare del yaoi tragico, “io morirò, sono pronto a morire, tanto un giorno morirò, morirò,morirò,morirò” tutto questo per 25 puntate, mi dispiace pianista uke ma quando sei morto ho pensato “ bhè, era l’ora! “.

– Tornando alla trama, Kagura per la storia è solo il tizio che insegue Mikono e che parla al contrario dicendo “ti odio” arrossendo, posso dire che personalmente la scena del rapimento batte tutte le 50 smielate di Amata ( invecchieremo assiemeee ), sembra che abbiano “nascosto” Kagura per non farci accorgere più del dovuto, che il protagonista è insignificante proprio come Mikono.

Photobucket
Gaio ed i suoi metodi educativi

– Arriva la puntata che fa affondare Aquarion in un nanosecondo, la promessa della leggenda in realtà è stata fatta dal cane, il vero Apolonnius è Fudo Zen, stendiamo un velo pietoso.

Kagura e Amata sono la stessa persona ( c’è sempre lo zampino di Gaio), i genitori dei due muoiono ma a nessuno importa, hanno abbandonato loro figlio per strada per stare da soli, se fossi stata Amata li avrei mandati a fanculo altro che cercar vendetta.

– Gaio dopo diversi incontri ravvicinati con Zessica, le ruba il corpo dopo averla baciata, una scena “bellissima”.

Accetteremo la tragedia [cit.ending] QUALE?

Arriviamo al finale, tirate fuori pure vino e tarallucci:

Mikono chiede scusa a Gaio per avergli “rubato” Apolonnius, piagnucola un po’ e la faccenda si risolve come nella valle della merenda: …e tutti ritrovarono la pace!.

Photobucket

messaggi subliminali mode: on

– Kagura lascia Mikono ad Amata perchè Sylvia o no lui l’ama così com’è, stronzate, Amata fin dall’inizio è stato inconsciamente influenzato dalla leggenda, basta pensare alle visioni delle prime puntate.
24 puntate di “Sylvieee” per finire che nel finale inventano che Kagura e Zessica ( hanno ucciso Jin e non lei? lol ) negli ultimi 10 minuti, vanno d’accordissimo e potrebbero “consolarsi” a vicenda? è uno scherzo?

– Si scopre che Aquarion Evol in realtà significa Aquarion Love EVOL->LOVE EVOL->LOVE EVOL-> LOVE *\ride per non piangere*

So che dovrei aggiornare con le ultime di Tales ma attendo immagini migliori per farlo

Cronache di mezza estate

Notato il grandissimo interesse verso i nendoroid di Tales ( allora non sono l’unica! XD ) passo ad altri argomenti, ho scritto un post su Aquarion Evol ma lo pubblicherò fra qualche giorno, oggi vi racconto un po’ di affari miei a cui nessuno importa ma su è estate anche se sta diluviando quindi cazzeggiamo un po’.
Ah, evito di scrivere che la trama di Tales of Xillia 2 è basata sul ripagare i debiti del fratello di Ludger: voglio piangere.

IMG_4653 Non si vede una mazza

Un anno fa, grazie ad un post di Kiu, scoprì le spettacolari lanterne volanti ed a distanza di un anno e passa ho avuto FINALMENTE la possibilità di comprarne una!

La Notte Blu di Arezzo faceva schifino, tanta gente sudaticcia che ciondolava e musica trash * LE TAGLIATELLE DI NONNA PINAAAH!* ma il volo programmato della lanterne è stata la cosa MIGLIORE della serata.

Avrei voluto scriverci qualcosa sopra ma c’era poco tempo e la ragazza con cui l’ho comprata (si, una in due ) non la conoscevo benissimo e mai ne avrò possibilità perchè a settembre andrà per un anno in Erasmus la sfiga,ne? .

C’è stato anche l’Arezzo Wave a cui non ho partecipato, c’era un concorso a riguardo “disegna cos’è per te lo spirito di Arezzo Wave” gli avrei mandato un disegno con Arezzo in fiamme e drogati che rantolano per terra ma l’evento “musicale” ormai attira meno gentaglia o così dicono, ricordo che l’unica volta in cui ci andai, vidi GRUPPI di ragazzi fare collette per la droga per il treno e tutto ciò era tollerato come se fosse normale, quest’anno dicono che sia stato meglio, provo a crederci.

Per il resto, mi hanno teso un imboscata\telefonata a sorpresa per trascinarmi fuori casa ed ora ne so più di Novella 2000.
La cosa fantastica è che mi chiedo ED IO COSA C’ENTRO? mi chiedo quanto sia gradevole uscire con una come me che si fa gli affari suoi e che in queste occasioni si rivela simpatica quanto un istrice, contente loro .

Dovrei esser salva per tutta la prossima settimana, posso tornare a finire Castlevania: Symphony of the Night.

Ora anch’io ho un account su Twitter, se volete vi aggiungo!